EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Decreto Ministeriale del 26 giugno 2017

Disposizioni urgenti in materia di defibrillatori semiautomatici e di altri dispositivi salvavita

Il Decreto Ministeriale del 26 giugno 2017 fornisce linee guida aggiornate e dettagliate sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita da parte delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche. Questo decreto sottolinea l’importanza della prontezza nelle emergenze cardiache e cerca di chiarire alcuni dubbi interpretativi emersi in seguito all’emanazione del Decreto del 24 aprile 2013. Di seguito, una panoramica dettagliata e formale del decreto.

Premessa e contesto normativo

Il decreto si colloca nell’ambito delle disposizioni del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito con modificazioni dalla legge 8 novembre 2012, n. 189, che richiedeva normative specifiche per garantire la sicurezza sanitaria nell’ambito dello sport dilettantistico e non agonistico. Il Decreto del 26 giugno 2017, pertanto, si propone di integrare e specificare ulteriormente le norme relative all’equipaggiamento di defibrillatori semiautomatici.

Obbligo di dotazione e impiego dei defibrillatori

  1. Dotazione nelle strutture sportive: il decreto stabilisce che tutte le associazioni e società sportive dilettantistiche devono essere dotate di defibrillatori semiautomatici. Questo obbligo è considerato assolto se le strutture sportive permanenti utilizzate sono già equipaggiate con tali dispositivi.
  2. Formazione e presenza durante le gare: durante le competizioni e le attività sportive organizzate, deve essere garantita la presenza di almeno una persona formata sull’uso del defibrillatore. Questo requisito si estende anche a eventi organizzati al di fuori degli impianti sportivi permanenti.

Verifica e manutenzione

Le società sportive hanno il dovere di verificare la presenza e il funzionamento del defibrillatore prima dell’inizio di ogni evento sportivo. È loro responsabilità assicurare che il dispositivo sia regolarmente mantenuto e pronto all’uso, conformemente alle linee guida stabilite.

Sanzioni per inadempimento

Il mancato rispetto dell’obbligo di dotazione di un defibrillatore comporta l’impossibilità di svolgere le attività sportive. Questo implica che, in assenza di un defibrillatore funzionante e della persona formata per usarlo, non possono essere tenute competizioni o allenamenti.

Eccezioni

Le disposizioni del decreto non si applicano alle attività sportive che comportano un ridotto impegno cardiocircolatorio o quelle svolte al di fuori degli impianti sportivi definiti, secondo criteri specificati nell’allegato A del decreto.

Pubblicazione ed entrata in vigore

Il decreto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e le sue disposizioni sono diventate efficaci immediatamente, delineando un quadro normativo chiaro e preciso per la sicurezza in ambito sportivo dilettantistico.

Questo decreto riflette l’impegno continuo del Ministero della Salute e del Ministero per lo Sport nel garantire che le attività sportive, specialmente a livello dilettantistico, siano condotte in un ambiente sicuro e controllato, con la massima priorità data alla prevenzione delle emergenze cardiache.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    DAE/Cardioprotezione

    Arresto cardiaco in Europa: dati statistici e implicazioni cliniche

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    L’inflencer e content creator Davide Patron in arresto cardiaco, salvato con il defibrillatore

    Scopri di più

    Blog
    Eventi

    Emd112® sponsor tecnico di Agility Dog e BLSD, con Marco Squicciarini e Massimo Perla

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    Arresto Cardiaco: Chiara Fornasari salvata dal DAE

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    DAE e Cardioprotezione

    In Europa si verificano ogni anno circa 400mila arresti cardiaci (60mila in Italia) e si stima […]

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB