EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Defibrillatori ai volontari/operatori del 118

L’utilizzo dei defibrillatori DAE semiautomatici esterni HeartSine® e Physio-Control®, 2 brand parte oggi del gruppo Stryker®, è estremamente semplice, ma spesso le persone del settore, già pratiche delle tecniche di primo soccorso, sanno dimostrare in maniera migliore il corretto utilizzo dei DAE.

È il caso degli operatori del 118 e delle associazioni di volontariato; queste ultime, in particolare, di frequente hanno al proprio interno formatori sanitari altamente qualificati in grado di insegnare, in maniera chiara ed esaustiva, come si praticano le manovre di rianimazione cardio-polmonare e come si utilizzano i Defibrillatori semi-Automatici Esterni (DAE).

Il più delle volte, infatti, queste associazioni, in maniera spontanea, organizzano e gestiscono corsi di formazione per la rianimazione cardio-polmonare di base e per l’uso in sicurezza del defibrillatore DAE semiautomatico esterno.

Solitamente i corsi, indirizzati ai laici, hanno una durata di cinque ore comprensive della parte pratica e di quella abilitativa (valutazione) e sono condotti mediante l’utilizzo di un manichino per le prove pratiche da effettuare.

Grazie ai numerosi volontari e operatori del 118 presenti in ogni paese e città italiane è possibile organizzare eventi di formazione di massa per l’abilitazione alla defibrillazione in linea con gli standard nazionali e internazionali.

Gli operatori del 118, infatti, sono tecnici abilitati ad istruire i soccorritori non sanitari ad eseguire in maniera corretta ed efficace le manovre di primo soccorso (BLS-D Basic Life Support Defibrillation) necessarie a ridurre il tasso di mortalità della popolazione.

I partecipanti, sottoposti alla valutazione del personale istruttore del 118, se giudicati positivamente, riceveranno un attestato di idoneità.

Si cerca in questo modo di garantire e aumentare l’efficacia e la tempestività della catena di sopravvivenza, in particolare degli ultimi tre anelli:

  • riconoscimento immediato dell’arresto cardiaco;
  • Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP);
  • defibrillazione precoce.

Seguendo tali disposizioni, la probabilità di sopravvivenza di una persona colpita da arresto cardiaco potrebbero superare il 70%; pertanto, ogni anno, potrebbero essere salvate migliaia di vite solamente nel nostro Paese.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

Blog
News

Dimostrazione Massaggiatore Cardiaco LUCAS3 all’interno del percorso formativo dei volontari di emergenza

Scopri di più

Blog
Guide

Questo stetoscopio wireless elettronico può aiutare i medici a non contagiarsi.

Scopri di più

Blog
Cronaca

Arresto cardiaco improvviso: mutazioni genetiche in un quarto dei casi

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

Scopri di più

Blog
Beneficienza

Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

Scopri di più
Tra gli altri
ci hanno scelto
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza

I migliori prodotti
La Migliore assistenza

Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

Resistenza

Protezione IP56

Affidabilità

8 anni di garanzia

Tecnologia

DAE portatili extra-ospedaliero

Potenza

Massimo energia 360J

Semplicità

Avvisi visuali e vocali

Convenienza

Minor costo di manutenzione

Innovazione

Connettività Wi-fi

Assistenza

Aggiornamenti gratuiti via USB