EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Immagine rappresentativa

Donna di 37 anni salvata grazie a 75 minuti di massaggio cardiaco

Con un massaggio cardiaco efficace, le chance di salvare una vita vanno ben oltre i 10 minuti

Una donna di 37 anni è stata salvata dai soccorritori del 118 grazie a 75 minuti di massaggio cardiaco.

Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi a Celle San Vito, piccolo comune di 149 abitanti in provincia di Foggia.

La chiamata alla centrale operativa del 118 è avvenuta alle 23 circa. Pochi minuti dopo l’autoambulanza era sul posto.

Al loro arrivo la giovane donna era distesa sul letto in arresto cardiaco, quasi cianotica.

I tre sanitari non si sono persi d’animo e a turno hanno praticato il massaggio cardiaco, durato 75 minuti, ed ha visto anche la somministrazione di una dose di adrenalina autorizzata dal dottore della centrale operativa del 118.

Il tempo di intervento in caso di Arresto Cardiaco Improvviso è estremamente ridotto.

La percentuale di sopravvivenza diminuiscono del 10% minuto ogni minuto che passa se non si interviene con il defibrillatore.

Se ad un soggetto in arresto cardiaco non viene applicato il defibrillatore ed erogato lo shock entro 10 minuti, le sue possibilità di sopravvivenza sono meno del 2%.

A tutto questo esiste una eccezione: effettuare un massaggio cardiaco efficace.

Come testimonia il fatto di cronaca ripreso, e numerosi casi analoghi accertati, anche con manovre di rianimazione cardio-polmonare ancora più lunghe, saper effettuare un massaggio cardiaco efficace può stravolgere questi paradigmi.

Per essere efficace, il massaggio cardiaco deve essere svolto con la giusta frequenza e profondità delle compressioni. La cosa può sembrare semplice, ma la corporatura da persona a persona può cambiare molto.

In questo articolo spieghiamo nel dettaglio cosa è l’arresto cardiaco, come riconoscerlo e cosa fare.

E’ importante quindi, che sempre un numero maggiore di persone, abbiano svolto corsi di primo soccorso e BLSD, effettuando i retraining periodici.
In questo modo le manovre RCP e il massaggio cardiaco, potranno essere svolti in modo più efficace, aumentando molto le chance di salvare una vita di fronte a un caso di arresto cardiaco.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    Cronaca

    Danimarca-Finlandia, Christian Eriksen ha un arresto cardiaco in campo

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    Donna di 37 anni salvata grazie a 75 minuti di massaggio cardiaco

    Scopri di più

    Blog
    Eventi

    Rete Emergenze ODV: Corso BLS-D 19 giugno e PBLS-D 20 giugno – Roma

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

    Scopri di più

    Blog
    Beneficienza

    Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB