EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Uso Defibrillatori: l’Italia spende poco

Quanti defibrillatori acquistano le regioni del Bel Paese? Stando agli ultimi dati diffusi davvero pochi: pare infatti che degli 8 milioni stanziati nel 2011 dal Ministero della Salute destinati a tutte le regioni per supportare la diffusione dei defibrillatori automatici, ne sarebbero stati spesi solo uno e mezzo. Il resto? Bloccato chissà dove e chissà come.
E il tutto nonostante le 70 mila vittime che ogni anno risultano colpite da arresto cardiaco improvviso, in Italia; in barba a quanto ormai stabilito da precise normative – oltre che dalla realtà dei fatti – secondo le quali l’uso del defibrillatore aumenta le chance di sopravvivenza in caso di arresto cardiaco. La defibrillazione precoce è infatti l’unica manovra salvavita in grado di riavviare il cuore attraverso l’erogazione di uno shock elettrico.

Come ad esempio non sarebbe stato fatto su Piermario Morosini , il calciatore del Livorno morto sul campo da gioco per arresto cardiaco quasi due anni fa: sotto accusa sono finiti i dai tre medici intervenuti che secondo i periti non avrebbero utilizzato il defibrillatore, disponibile ma lasciato nella sua teca.
Morosini è solo l’ultimo di una lunga sequela di casi, spesso passati in sordina: dall’ uomo stroncato sul Frecciarossa a fine 2012 al dodicenne morto un mese fa in una scuola di Torino. In entrambe le situazioni il DAE non c’era, quando con ogni probabilità avrebbe potuto cambiare il finale di queste vicende.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    News

    L’importanza del defibrillatore per salvare vite

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    Danimarca-Finlandia, Christian Eriksen ha un arresto cardiaco in campo

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    Donna di 37 anni salvata grazie a 75 minuti di massaggio cardiaco

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

    Scopri di più

    Blog
    Beneficienza

    Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB