EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Immagine rappresentativa

Quarantenne in arresto cardiaco: salvo grazie al defibrillatore

È successo mercoledì 22 agosto, verso le dieci di sera, nella piazzetta panoramica di San Lucido, provincia di Cosenza. Un quarantenne, dopo una passeggiata assieme al fratello e ad un altro parente, è crollato improvvisamente a terra colpito da un arresto cardiaco.

L’allerta alla centrale operativa del 118 è giunta alle 21:56 di mercoledì scorso e sono subito state attivate le ambulanze disponibili: la Nuova Croce Azzurra (non medicalizzata, ma più vicina al luogo dell’evento) ubicata come postazione nel periodo estivo a Torremezzo di Falconara, e la postazione medicalizzata di Amantea.

Nel frattempo, il fratello del quarantenne, essendo fra l’altro medico, ha iniziato a praticargli il massaggio cardiaco. L’altro parente presente, l’ex sindaco di San Lucido, Antonio Staffa, si è invece precipitato a recuperare il defibrillatore semiautomatico esterno installato in piazzetta. Il medico, una volta venuto in possesso del DAE, non ha esitato un istante a defibrillare il fratello.

Una volta giunta sul posto l’ambulanza della Nuova Croce Azzurra, con lo stesso defibrillatore sono stati erogati al cuore del paziente altre due scariche elettriche, riuscendo a ripristinare un ritmo cardiaco nella norma. Il quarantenne, poi, è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Paola e, successivamente, presso l’emodinamica di Cosenza.

Oggi il paziente, anche se ancora ricoverato, sta bene e sa che se è ancora in vita è stato grazie alla tempestività dei soccorsi e soprattutto all’importanza di aver avuto a portata di mano un defibrillatore DAE.

Il dispositivo è stato fortemente voluto e in parte finanziato da Sandro Ganzino, infermiere HEMS in servizio presso le basi di Elisoccorso della Regione Calabria, da poco protagonista della maxi-emergenza nelle gole del Raganello.

Sandro non è riuscito a trattenere la propria soddisfazione: “È il primo caso di arresto cardiaco accaduto dalla data dell’installazione e dell’inaugurazione della postazione salvavita in piazza a San Lucido. I miei complimenti vanno al medico intervenuto, agli operatori sanitari della Nuova Croce Azzurra e all’ex Sindaco, Antonio Staffa, per la tenacia con cui si è battuto per installare in piazzetta un defibrillatore semiautomatico esterno.”

Ganzino ha poi aggiunto che il progetto deve continuare ad andare avanti e per tale motivo ha già parlato con l’attuale Sindaco di San Lucido, Leverino Bruno, il quale si è reso disponibile per l’acquisto di un secondo defibrillatore da collocare tra il Comune e la scuola elementare.


Fonte: https://www.quicosenza.it/news/provincia-cosenza/234596-quarantenne-in-arresto-cardiaco-mentre-e-in-piazzetta-salvo-grazie-al-defibrillatore
Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

Blog
Cronaca

A partire dal 1° dicembre 2020 attivo in Toscana il NUE112

Scopri di più

Blog
Cronaca

Diego Armando Maradona è morto per arresto cardiaco

Scopri di più

Blog
Cronaca

Arresto cardiaco durante la partita di beach volley, salvato dal defibrillatore

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

Scopri di più

Blog
Beneficienza

Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

Scopri di più
Tra gli altri
ci hanno scelto
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza

I migliori prodotti
La Migliore assistenza

Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

Resistenza

Protezione IP56

Affidabilità

8 anni di garanzia

Tecnologia

DAE portatili extra-ospedaliero

Potenza

Massimo energia 360J

Semplicità

Avvisi visuali e vocali

Convenienza

Minor costo di manutenzione

Innovazione

Connettività Wi-fi

Assistenza

Aggiornamenti gratuiti via USB