EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Piacenza, ottantenne salvato da defibrillatore condominiale

È successo a Piacenza, in via Campagna, lunedì 29 agosto, nel pomeriggio. In una delle due palazzine cardio-protette di tutta la città un signore di ottant’anni è stato colpito da arresto cardiaco all’interno del suo appartamento. Fortunatamente, l’uomo non era solo.

Il figlio, infatti, quando ha visto il padre accasciato a terra privo di sensi, è corso a recuperare il defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) installato all’interno del condominio, in un’area ad accesso comune.

Durante la corsa per raggiungere il dispositivo salvavita, l’uomo ha incrociato nel cortile un vicino di casa che stava rientrando dal lavoro. Assieme hanno prestato soccorso all’anziano signore, che è stato prontamente rianimato mediate l’utilizzo del defibrillatore.

Una volta giunti sul posto i mezzi del 118, l’uomo è stato stabilizzato e trasportato d’urgenza all’Ospedale di Piacenza, dove è stato ricoverato in Unità coronarica.

Anche in questo caso la presenza del defibrillatore semiautomatico esterno si è rivelata di fondamentale importanza.

“Una delle grandi sfide che abbiamo davanti – ha commentato Daniela Aschieri, Responsabile medico di Progetto Vitaè rappresentata proprio dal posizionamento nel condomìni dei defibrillatori semiautomatici esterni, visto il numero elevato di persone che vivono e/o frequentano tali palazzine. A Piacenza, al momento, sono solamente due gli edifici dotati di DAE e, fortunatamente, in questo caso il malore è avvenuto all’interno di uno di essi”.

Ricordiamo, per concludere, che Piacenza è la città più cardio-protetta di Italia. Nel 1998, infatti, è qui che nacque il Progetto Vita, il primo progetto europeo di defibrillazione precoce italiano realizzato per prevenire la Morte Cardiaca Improvvisa (MCI). Da quando sono stati installati i defibrillatori in città, sono state salvate più di 100 persone. E il numero è destinato a crescere.

La speranza è che Piacenza possa fare da traino per tutte le altre città del nostro bel Paese.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

Blog
Cronaca

A partire dal 1° dicembre 2020 attivo in Toscana il NUE112

Scopri di più

Blog
Cronaca

Diego Armando Maradona è morto per arresto cardiaco

Scopri di più

Blog
Cronaca

Arresto cardiaco durante la partita di beach volley, salvato dal defibrillatore

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

Scopri di più

Blog
Beneficienza

Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

Scopri di più
Tra gli altri
ci hanno scelto
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza

I migliori prodotti
La Migliore assistenza

Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

Resistenza

Protezione IP56

Affidabilità

8 anni di garanzia

Tecnologia

DAE portatili extra-ospedaliero

Potenza

Massimo energia 360J

Semplicità

Avvisi visuali e vocali

Convenienza

Minor costo di manutenzione

Innovazione

Connettività Wi-fi

Assistenza

Aggiornamenti gratuiti via USB