EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Monza, la prima città italiana a pensare ai condomini cardio-protetti

È stata Monza la prima città italiana a pensare di installare defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) non solo nelle scuole, negli impianti sportivi e per strada, ma anche nei condomini.

Il merito va all’Associazione ONLUS Brianza per il Cuore, che da anni lavora per fare di Monza una città cardio-protetta e per insegnare ai cittadini le manovre salvavita, portando così la percentuale di sopravvivenza ad un arresto cardiaco dal 10% della media italiana al 30% che si registra in molti Paesi d’Europa.

Il progetto “Condominio Cardioprotetto” è stato lanciato a Monza nel 2014, facendo scuola in tutta Italia. Ora, un progetto di legge presentato alla Camera da Filippo Gallinella (Movimento 5 Stelle) nelle scorse settimane, prevede contributi statali e una riduzione dell’IVA dal 22% al 4% per tutti coloro che acquistano un defibrillatore DAE in un condominio con più di dieci unità abitative.

«Non siamo stati interpellati sul progetto di legge – ha spiegato la Presidente di Brianza per il Cuore Laura Colombo – ma so che altre città, come Piacenza e Roma, stanno seguendo la nostra strada. Noi l’abbiamo intrapresa nel 2014 in accordo con l’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari (ANACI) perché nel 78% dei casi l’arresto cardiaco ci colpisce mentre siamo all’interno della nostra abitazione».

I numeri parlano chiaro: in Italia sono circa 70mila all’anno le persone colpite da un arresto cardiaco. Solo a Monza, lo scorso anno sono state 850 le persone colpite da questo malore: da gennaio ad agosto si sono verificati due arresti cardiaci a settimana all’interno di abitazioni private.

«Ad oggi sono 18 i condomini dotati di defibrillatore semiautomatico esterno, un dispositivo salvavita che costa come un iPad e che, dunque, non rappresenta una spesa gravosa per i condomini – ha proseguito Laura Colombo – però ritengo che più che rendere obbligatorio l’acquisto di un DAE condominiale o agevolarne l’acquisto si debba rendere obbligatoria la formazione dei cittadini alle manovre salvavita».

È quello che fa da anni Brianza per il Cuore, che tra i 18 condomini cardio-protetti sparsi per la città, da via Biancamano a Montecervino, da via Grigna a Villa Keller in via Volta, ha già formato 150 cittadini, soprattutto tra i custodi e coloro che sono più presenti in casa.

«L’ideale sarebbe formare davvero tutti perché nel 70% dei casi – ha poi dichiarato Colombo – la vittima dell’arresto cardiaco non è sola. Se i famigliari di queste persone sapessero cosa fare in attesa dell’arrivo dei soccorsi, la percentuale di sopravvivenza sarebbe molto più alta. Bisogna essere formati per non andare nel panico».

Ed infine: «Sul mio cellulare ricevo un messaggio ogni volta che un defibrillatore viene spostato dalla sua teca. Il più delle volte sono falsi allarmi, per fortuna, ma è successo di recente che il defibrillatore posizionato davanti al comune sia stato utilizzato dagli impiegati di un ufficio in via Carlo Alberto per un intervento tempestivo salvavita».


Fonte: http://www.ilcittadinomb.it/stories/Cronaca/monza-detta-legge-in-italia-sui-condomini-cardioprotetti_1264915_11/
Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    Prodotti

    eKuore, stetoscopio elettronico wireless

    Scopri di più

    Blog
    Eventi

    Clinica Mobile e Emd112® assieme per promuovere la diffusione del defibrillatore

    Scopri di più

    Blog
    News

    CORSO BLS-D 25 e PBLS-D a Roma il 25 settembre e il 2 ottobre

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    DAE e Cardioprotezione

    In Europa si verificano ogni anno circa 400mila arresti cardiaci (60mila in Italia) e si stima […]

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB