EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Lecco: donati tre defibrillatori per il centro storico

Nel centro storico di Lecco arrivano i primi tre defibrillatori acquistati grazie ai fondi raccolti con il progetto “Lecco Cuore”. A solo un anno dalla sua partenza, l’iniziativa promossa dal Comitato Locale di Lecco della Croce Rossa raggiunge così i primi importanti risultati.
Costo dell’operazione sei mila euro a colonnina – si tratta di tre totem dotati di defibrillatore – racimolati grazie alle donazioni di centinaia di cittadini e aziende della zona.
Ottimi anche i risultati raggiunti per un altro obiettivo legato al progetto “Lecco Cuore”: la formazione della popolazione alle manovre di rianimazione di base.

Perché la morte improvvisa può colpire chiunque e dovunque: per strada, al bar e nei luoghi pubblici, sui campi di gioco e nelle strutture sportive, nei luoghi di lavoro e di studio, alla guida del proprio mezzo di trasporto. Ogni anno le vittime di arresto cardiaco superano di gran lunga quelle causate dagli incidenti stradali e dall’aids. Si stima che le morti improvvise cardiache nella popolazione sopra i 35 anni siano 1 ogni 1000 abitanti per anno. Circa 50.000 per anno nel nostro paese considerando l´intera popolazione.

È importante quindi sapere bene cosa fare e come agire in casi simili, quando l’unico modo per riavviare il cuore è la defibrillazione. La risposta della popolazione lecchese a proposito di formazione non si è fatta attendere: nell’ultimo anno, oltre trecento persone hanno frequentato i diversi corsi offerti dalla Croce Rossa Italiana di Lecco, imparando le tecniche necessarie per  rianimare una persona colpita da arresto cardiaco. La raccolta fondi proseguirà anche nel 2014: lo scopo è riuscire a installare altri defibrillatori nei luoghi pubblici, e formare sempre più persone alle manovre di rianimazione di base.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

Blog
Cronaca

A partire dal 1° dicembre 2020 attivo in Toscana il NUE112

Scopri di più

Blog
Cronaca

Diego Armando Maradona è morto per arresto cardiaco

Scopri di più

Blog
Cronaca

Arresto cardiaco durante la partita di beach volley, salvato dal defibrillatore

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

Scopri di più

Blog
Donazione defibrillatori

Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

Scopri di più

Blog
Beneficienza

Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

Scopri di più
Tra gli altri
ci hanno scelto
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza
Referenza

I migliori prodotti
La Migliore assistenza

Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

Resistenza

Protezione IP56

Affidabilità

8 anni di garanzia

Tecnologia

DAE portatili extra-ospedaliero

Potenza

Massimo energia 360J

Semplicità

Avvisi visuali e vocali

Convenienza

Minor costo di manutenzione

Innovazione

Connettività Wi-fi

Assistenza

Aggiornamenti gratuiti via USB