EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Immagine rappresentativa

Differenza tra acquisto del DAE e progetto di cardioprotezione

Hai le informazioni necessarie per un acquisto consapevole per rendere realmente cardioprotetta la tua struttura?

Avere un DAE non significa essere necessariamente cardioprotetti, vi spieghiamo perché.

Analizziamo i due differenti scenari:

  1. Acquisto DAE: la necessità è acquistare una DAE, sia come prima installazione, sia come sostituzione di un DAE non funzionante o fuori garanzia (che può scadere tra i 5 e gli 8 anni di vita del dispositivo). I casi sono 2:
    • L’operatore che procede all’acquisto ha già chiari i numerosi fattori chiave da tenere in considerazione per l’acquisto del DAE (rimandiamo alla nostra guida sull’acquisto del defibrillatore per maggiori informazioni).
      E’ comunque tuttavia improbabile che abbia chiaro il quadro completo degli ultimi aggiornamenti sulla normativa vigente o sulle caratteristiche dei DAE.
      Esempio pratico: sapete quali DAE consentono di effettuare l’RCP ANCHE DURANTE LA FASE DI ANALISI DEL DAE? 😊 Se la risposta è NO, è evidente che vi siano ancora aspetti non compresi in questa materia; molte di queste informazioni possono fare la differenza tra salvare una vita e non salvarla.
    • L’operatore non è consapevole di tutti i fattori coinvolti, delle caratteristiche e garanzie che il DAE dovrebbe avere, delle logiche di gestione del dispositivo e cardioprotezione della struttura.
      In questo caso in genere vengono scelti i DAE (apparentemente) più economici, non sapendo che nella maggior parte dei casi il prezzo nel medi-lungo termine è superiore a altri DAE di qualità e garanzie decisamente maggiori. Questo prezzo è dato da un ciclo di vita basso, una sostituzione frequente di elettrodi e batterie, spesso con costi molto elevati.
  2. Progetto di cardioprotezione: Il progetto di cardioprotezione parte da un principio differente: in caso di arresto cardiaco improvviso, devo essere il più efficace possibile nell’intervento di primo soccorso RCP/BLSD.
    Per fare in modo che il primo soccorso divenga tempestivo ed efficace, è necessario tenere in considerazione numerosi fattori:

    • Caratteristiche ambientali per la scelta del DAE: vengono verificate le caratteristiche ambientali, ad esempio se il DAE deve essere posizionato all’esterno o all’interno di una struttura, le temperature medie di esercizio durante tutto l’anno, la presenza di polveri o altri elementi,
    • Costo operativo nel ciclo di vita: ad esempio i nostri DAE hanno un ciclo di vita di 8 anni (sostituzione batteria e elettrodi)
    • Qualità e garanzie del DAE: durata ciclo di vita, garanzia e assicurazione in caso di malfunzionamenti, tempo di analisi-shock, …
    • Location di installazione: quanto è ampia l’area da cardioproteggere (per definire il n° di DAE necessari), come è conformata (per definire dove posizionare la segnaletica affinchè il DAE venga facilmente individuato da qualsiasi posizione
    • Manutenzione del dispositivo: manutenzione dei DAE, manutenzione remota dei DAE con telecontrollo (Wifi o WiFi + 4G), servizio muletto, tempo di intervento, servizi 24/7 di supporto, ..
    • Formazione BLSD: n° di persone addestrate all’uso del DAE e retraining periodici
    • Altri fattori: specifici per ogni installazione

Dotarsi di un DAE in modo inconsapevole e poco funzionale, richiede quasi lo stesso impegno di contattare un professionista e farsi guidare nella scelta giusta nell’acquisto consapevole del DAE.
Se la necessità è di cardioproteggere una struttura, questa scelta diviene fondamentale.

Emd112 è attiva dal 2004 nella cardioprotezione, ed oggi l’azienda di riferimento in Italia in questo settore.
Lo staff, altamente qualificato e preparato, comprende Ingegneri Biomedicali, Istruttori e Operatori BLSD (IRC, AHA, DAN).

Contattaci senza impegno e illustraci le tue necessità, sapremo consigliarti la soluzione migliore e più adatta alle tue esigenze.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    DAE/Cardioprotezione

    Arresto cardiaco in Europa: dati statistici e implicazioni cliniche

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    L’inflencer e content creator Davide Patron in arresto cardiaco, salvato con il defibrillatore

    Scopri di più

    Blog
    Eventi

    Emd112® sponsor tecnico di Agility Dog e BLSD, con Marco Squicciarini e Massimo Perla

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    Arresto Cardiaco: Chiara Fornasari salvata dal DAE

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    DAE e Cardioprotezione

    In Europa si verificano ogni anno circa 400mila arresti cardiaci (60mila in Italia) e si stima […]

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB