EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Immagine rappresentativa

Arresto cardiaco dopo la partita di padel, salvato dai presenti e dall’impiego tempestivo del DAE

Empoli, un uomo di 59 anni è stato colto da arresto cardiaco improvviso mentre si trovava negli spogliatoi del club.

L’evento si è verificato poco dopo un incontro di padel, un momento di svago e sport che si è trasformato in un testamento dell’umanità e del coraggio.

L’uomo colpito, dopo essersi accasciato a terra, ha smesso di respirare, portando i presenti a temere il peggio. Tuttavia, il suo amico ha prontamente iniziato a praticare la rianimazione cardiopolmonare, un gesto che si è rivelato essenziale per la sopravvivenza dell’uomo.

La rapida reazione dell’amico e compagno di gioco, insieme all’intervento tempestivo degli istruttori del club e ad alcune indicazioni cruciali fornite telefonicamente dal servizio di emergenza 112, hanno giocato un ruolo chiave nel suo salvataggio.

L’atmosfera tesa negli spogliatoi è stata descritta dai maestri Leonardo Borselli e Stefano Giraldi, entrambi istruttori presso il club. Hanno raccontato di come il silenzio abbia lasciato spazio al panico, e di come la situazione sia stata gestita con un’incredibile efficacia di squadra. In questo momento critico, anche i membri del vicino Circolo Tennis Villanova sono intervenuti, utilizzando un defibrillatore per assistere nell’operazione di salvataggio.

L’arrivo dei volontari della Pubblica Assistenza di Empoli e dell’automedica ha segnato un punto di svolta: l’uomo ha gradualmente ripreso conoscenza e, grazie a ulteriori manovre salvavita, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Giuseppe.

La serata ha portato buone notizie sulle sue condizioni, che sono migliorate significativamente.

Questo episodio sottolinea non solo l’importanza della formazione in primo soccorso e della disponibilità di attrezzature salvavita, ma anche dello spirito di comunità e della solidarietà. Il club, sotto la guida di Antonella Lazzerini, ha dimostrato un impegno notevole nella prevenzione e nella preparazione per situazioni di emergenza, un fattore che ha giocato un ruolo cruciale in questo lieto fine.

La legge n.189, definisce l’obbligo e le modalità di manutenzione dei defibrillatori per le società e associazioni sportive.

Come abbiamo già avuto modo di segnalare, vengono periodicamente fatti controlli per verificare che i dispositivi siano a norma, regolarmente mantenuti e funzionanti, correttamente posizionati e segnalati e che i collaboratori siano formati con corsi BLSD e retraining periodici.

Vengono infatti effettuati regolarmente controlli svolti dai NAS per la verifica dei DAE in diverse regioni d’Italia, con relative sanzioni e qualche chiusura per i centri sportivi con irregolarità nella presenza e gestione dei dispositivi e anche per altri motivi di sicurezza e prevenzione.

Le sanzioni dovrebbero dare una spinta maggiore nella corretta gestione dei defibrillatori per le società sportive, tuttavia è sulla sensibilizzazione della grande capacità salvavita che questi dispositivi offrono che vogliamo fare leva.

In caso di arresto cardiaco, con uno scenario ottimale installazione e gestione, 7 persone su 10 potrebbero essere salvate! Questo solo in Italia, significherebbe dare una seconda possibilità di vita a oltre 40.000 persone ogni anno.

Se hai la necessità di acquistare un DAE o cardioproteggere la tua struttura completo, puoi contattarci per un confronto senza impegno.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    DAE/Cardioprotezione

    Formazione BLSD accessibile e con la soluzione HeartSine vTrainer

    Scopri di più

    Blog
    DAE/Cardioprotezione

    Differenza tra acquisto del DAE e progetto di cardioprotezione

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    Arresto cardiaco dopo la partita di padel, salvato dai presenti e dall’impiego tempestivo del DAE

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    Arresto Cardiaco: Chiara Fornasari salvata dal DAE

    Scopri di più

    Blog
    Blog

    DAE e Cardioprotezione

    In Europa si verificano ogni anno circa 400mila arresti cardiaci (60mila in Italia) e si stima […]

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB