EMD112 - Prodotti e Formazione Salvavita

Immagine rappresentativa

Arresto cardiaco a scuola, insegnante interviene con il defibrillatore

2° caso di arresto cardiaco a scuola in 1 mese

Un ragazzo di 16 anni si è accasciato a terra a scuola, al termine dell’ora di educazione fisica.

L’episodio è avvenuto martedì 4 maggio 2021 presso il Liceo sportivo dell’Istituto Pandini a San’Angelo Lodigliano (Lodi).

Il ragazzo si trovava nel cortile della scuola e stava apprestandosi a rientrare in aula, quando improvvisamente ha perso conoscenza.

Immediato l’intervento di un insegnante, che compresa la situazione ha avviato le manovre di primo soccorso e praticato il massaggio cardiaco, fino all’arrivo del defibrillatore, presente all’interno della scuola.

Grazie alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e al tempestivo impiego del defibrillatore il ragazzo è stato salvato.

Poco dopo, sono giunti presso l’istituto scolastico i mezzi di soccorso del 118, che hanno provveduto a trasportare il ragazzo, in gravi condizioni salute e con la massima urgenza, all’ospedale Maggiore di Lodi e attualmente la prognosi è riservata.

Si tratta del 2° caso di arresto cardiaco a scuola nell’ultimo mese, in entrambe i casi a 2 sedicenni (un ragazzo e una ragazza), dove è stato necessario l’intervento del defibrillatore.

Fattore che conferma l’importanza del contributo di 1.000 Euro per l’acquisto di defibrillatori da installare nelle sedi scolastiche da parte del Ministero dell’Istruzione.

Solo con una presenza capillare dei defibrillatori sul territorio, potremo passare dalla percentuale di salvataggio attuale di arresto cardiaco del 2%, ad una percentuale di circa il 60-70%.

Contattaci se desideri ulteriori informazioni in merito

    Blog
    Cronaca

    Danimarca-Finlandia, Christian Eriksen ha un arresto cardiaco in campo

    Scopri di più

    Blog
    Cronaca

    Donna di 37 anni salvata grazie a 75 minuti di massaggio cardiaco

    Scopri di più

    Blog
    Eventi

    Rete Emergenze ODV: Corso BLS-D 19 giugno e PBLS-D 20 giugno – Roma

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Donato il defibrillatore alla persona salvata nel 2018 in piscina a Ancona

    Scopri di più

    Blog
    Donazione defibrillatori

    Roma, donato il defibrillatore a FISE per il collega salvato da arresto cardiaco, che lo ha destinato alla cardioprotezione del suo condominio

    Scopri di più

    Blog
    Beneficienza

    Cecchini Cuore: 100 defibrilaltori donati, 480 installati e 12 persone salvate. Supporta anche tu la onlus

    Scopri di più
    Tra gli altri
    ci hanno scelto
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza
    Referenza

    I migliori prodotti
    La Migliore assistenza

    Offrire una seconda chance di vita a coloro che sono stati colpiti da arresto cardio-circolatorio proponendo e distribuendo in tutta Italia i defibrillatori DAE semiautomatici esterni.

    Resistenza

    Protezione IP56

    Affidabilità

    8 anni di garanzia

    Tecnologia

    DAE portatili extra-ospedaliero

    Potenza

    Massimo energia 360J

    Semplicità

    Avvisi visuali e vocali

    Convenienza

    Minor costo di manutenzione

    Innovazione

    Connettività Wi-fi

    Assistenza

    Aggiornamenti gratuiti via USB